Provate il quiz politico

23 Risposte

 @9KCM69Krisposto…4mos4MO

Ad oggi il privilegio bianco esiste nel quotidiano, fortunato sempre meno a livello formale e legislativo. Ciò ne deriva dal fatto che il razzismo continua a sopravvivere esclusivamente nei soggetti, non nella società, perciò chi ha un qualsiasi forma di potere e crede nella superiorità del bianco, utilizza il proprio potere contro a persone di etnie differenti (vedi il problema della polizia negli USA).

 @9KKRXM2concordato…4mos4MO

Il razzismo non è un problema a livello legislativo, lavorativo, giudiziario, ma è un problema a livello sociale e a livello delle singole persone, che esercitano il loro potere per perseguire le proprie idee. Il razzismo è la fallacia di ritenere la propria etnia superiore alle altre, e il privilegio bianco sta nel semplice fatto che tutti i bianchi hanno la responsabilità di poter vivere non discriminati all'opposto delle persone di differenti etnie.

 @9KHXB4Srisposto…4mos4MO

Credo che alcune persone abbiamo difficoltà a comprendere il concetto di "privilegio bianco" perché lo vivono da quando sono nati. Chi viva con dei privilegi dal momento in cui è nato certo non si accorgerà di averli, troverà tutto questo normale, e potrebbe addirittura pensare che chi vuole l'uguaglianza ha intenzione di opprimerlo.

 @9KJSMJZconcordato…4mos4MO

Sarebbe opportuno incitare ogni persona da bambina ad informarsi riguardo le condizioni degli essere umani nella storia e nei paesi esteri

 @9KCZFRVrisposto…4mos4MO

Credo che sia mancanza di empatia verso il prossimo e sia tipico di una persona prettamente empirica.

 @9KLYK2Dconcordato…3mos3MO

è questione di tradizione ed ideologia. finché qualcosa non nuoce dinanzi alla società e al popolo può essere legittimo, in particolar modo quando si tratta di questo tipo di cose

 @9KBW23Qrisposto…4mos4MO

Hanno difficoltà di fare distinzione su uomo bianco e uomo di colore. Per questo c'è tanto razzismo in Italia. Dovrebbero fare delle sanzioni molto alte a queste persone.

 @9KGD9TMrisposto…4mos4MO

realizzare di avere un privilegio (su qualunque piano, genere, etnia o orientamento sessuale che sia) richiede un percorso di decostruzione e revisione personale e non siamo educati a metterci in discussione. la maggior parte dei bianchi non sente il dovere di prendere coscienza di detenere un privilegio sociale e di gestirlo bene. anzi, ciò che succede più spesso è che, per un bianco medio, la conseguenza della realizzazione di appartenere ad una categoria storicamente privilegiata e tutelata, è il cosiddetto «complesso del salvatore bianco», dunque un atteggiamento, benché mosso da buoni intenzioni, di superiorità e di tentativo di “aiutare dall’alto”

 @9KFVP7Trisposto…4mos4MO

Perché la xenofobia ultraconservatrice è ancora molto diffusa. E semplicemente un retaggio storico che ci portiamo dietro

 @9KCBFLYMovimento 5 Stellerisposto…4mos4MO

Penso che l’uomo sia spaventato da ciò che non lo appartiene e da ciò che non conosce, talmente tanto da consideralo una minaccia

 @9KJQSYWAlleanza Verdi e Sinistrarisposto…4mos4MO

Perché bisogna farlo capire a scuola e in famiglia e cambiare questo privilegio a livello culturale.

 @9KJ8P5Krisposto…4mos4MO

Alcune persone potrebbero avere difficoltà nel comprendere il concetto di privilegio bianco poiché non concepiscono la diversità di razza.

 @9KDHNK5risposto…4mos4MO

essendo il bianco libero di fare ciò che vuole senza avere la paura che qualcuno possa dirgli qualcosa, lo ritengo un privilegiato rispetto a un nero

 @9KB7XC2risposto…4mos4MO

il privilegio bianco non esiste. si tratta di un concetto che nel 2024 non deve essere più nominato in quanto privo di fondamento

 @9KB497Zrisposto…4mos4MO

Il privilegio bianco non esiste. Il razzismo è nella nostra natura, diffidiamo da chi è diverso. Non bisogna combatterlo negando noi stessi, come farebbe la dottrina religiosa nei confronti di un peccato capitale, ma affrontare il tema di coesistenza globale in casa, nelle scuole e sul posto di lavoro. Più accettiamo la nostra natura, più tolleriamo quella degli altri.

 @9K8Z48Qrisposto…4mos4MO

Penso che chi non ha sperimentato sulla propria pelle ciò che significa essere “guardati con diffidenza” o considerati meno affidabili, meno capaci, meno qualificati in base a caratteristiche fisiche o etniche non sia in grado di capire al 100% fin dove può radicarsi tale mentalità.

 @9KHJYL6risposto…4mos4MO

È difficile riconoscere il proprio privilegio dato che cresciuti in esso esso è il propio normale

  @9KH68C7risposto…4mos4MO

perché crescendo intorno ad un privilegio questo non è percepito in quanto fa parte della normalità. E riconoscere i propri privilegi è difficile e vuol dire mettersi in discussione.

 @9KDX85Prisposto…4mos4MO

Alcune persone non si rendono conto di cosa vuole dire sapere che si sarà sempre e comunque guardati in modo diverso da chi ha il colore della pelle diverso dal tuo, soprattutto se si è neri, indiani o asiatici.

 @9K9S383risposto…4mos4MO

Penso che l’uomo sia spaventato da ciò che non lo appartiene e da ciò che non conosce, talmente tanto da consideralo una minaccia

 @9KHXB4Srisposto…4mos4MO

Credo che alcune persone abbiamo difficoltà a comprendere il concetto di "privilegio bianco" perché lo vivono da quando sono nati. Chi viva con dei privilegi dal momento in cui è nato certo non si accorgerà di averli, troverà tutto questo normale, e potrebbe addirittura pensare che chi vuole l'uguaglianza ha intenzione di opprimerlo.

Fidanzamento

L’attività storica degli utenti che interagiscono con questo question .

Caricamento dei dati...

Caricamento grafico... 

Demographics

Caricamento dei temi politici degli utenti coinvolti in questa discussione

Caricamento dei dati...

English Italiano